India

La solidarietà non ha confini

A Vicenza il convegno delle associazioni europee che sostengono il

Kiran Village di Varanasi (India).

 

img_3051

foto: kiranvillage.org

Si festeggia quest’anno il 25° anniversario della fondazione di KIRAN Village, un centro specializzato nell’istruzione e formazione professionale di bambini e giovani disabili, ma anche di coloro che provengono dagli ambienti più disagiati della società indiana, situato nelle vicinanze della città di Varanasi (Uttar Pradesh – India). Per la prima volta le varie associazioni europee che sostengono e collaborano con KIRAN si incontreranno a Vicenza per un convegno, che si terrà a Villa San Carlo di Costabissara (VI), sabato 27 e domenica 28 giugno. La festa aperta a tutti coloro che vogliono conoscere questa realtà si svolgerà domenica dalle ore 10 in poi.

KIRAN è stato fondato nel 1990 da Judith “Sangeeta” Keller, che aveva lasciato il suo paese nativo di St. Gallen in Svizzera per vivere e lavorare tra i più poveri a Varanasi. Ciò che era iniziato come una semplicissima scuola per pochi bambini disabili, collocata su una terrazza che godeva la vista del fiume Gange, oggi è diventato un villaggio dove lavorano 150 dipendenti, molti dei quali sono disabili/ex-allievi della scuola KIRAN, e dove quasi 400 bambini e giovani frequentano le varie strutture scolastiche e professionali. Negli ultimi anni, oltre al lavoro fatto direttamente al KIRAN Village, un impegno importante è stato preso dall’organizzazione per offrire servizi di riabilitazione e reintegrazione sociale per i disabili che vivono nei villaggi rurali nei dintorni di Varanasi.

foto: kiranvillage.org

foto: kiranvillage.org

Spesso i disabili in queste zone rimangono isolati e possono passare anni senza che vengano adeguatamente diagnosticati o curati. Questa iniziativa, chiamata “Outreach Program”, porta l’esperienza e know-how di KIRAN a più di 3000 bambini e giovani in oltre 40 villaggi, coprendo un territorio più vasto per dimensioni della provincia di Vicenza. Da alcuni anni lavora stabilmente a questo progetto anche il neurologo vicentino dott. Moreno Toldo.

In occasione di questo 25° anniversario della fondazione di KIRAN Village le varie associazioni europee che sostengono e collaborano con KIRAN hanno sentito il bisogno di incontrarsi, conoscersi, festeggiare insieme, ed è stata scelta Vicenza proprio per il forte legame che molte persone vicentine e trevigiane hanno con questo progetto di integrazione e riscatto per molti disabili indiani. L’obiettivo è quello di parlare del futuro di KIRAN e di come le associazioni europee potrebbero facilitare il suo sviluppo. Saranno presenti rappresentanti delle associazioni provenienti dalla Svizzera (http://kiranvillage.ch), Francia e Germania. Sarà presente anche la fondatrice del KIRAN Village, Judith Keller, e altri membri dello staff di KIRAN, accompagnati anche da musicisti di musica tradizionale indiana.

L’organizzazione dell’evento sarà curata dall’associazione ‘Amici di KIRAN Italia’ che è un gruppo di ex-volontari e appassionati sostenitori del KIRAN Village. L’associazione è stata fondata da Paul Filippetto nel 2013 con membri che provengono soprattutto dalle province di Vicenza, Treviso e Padova. L’associazione ‘Amici di KIRAN Italia’ è impegnata non solo nel sostegno economico di KIRAN Village attraverso manifestazioni e mercatini dei prodotti del KIRAN Village, ma anche e soprattutto nell’educazione all’interculturalità, allo sviluppo sostenibile, alle relazioni interreligiose e il rispetto dei diritti dei disabili. L’Associazione Amici di KIRAN Italia è anche coinvolta nella selezione, formazione e sostenimento di volontari per l’inserimento in programmi di cooperazione. Negli ultimi 5 anni ci sono stati circa una ventina di volontari che sono stati a lavorare a Kiran.

Per informazioni e per partecipare al pranzo indiano di domenica 28 giugno contattare Villa San Carlo al tel. 0444 971931 o mail: kiran.italia@gmail.com.

festa KIRAN Village_28_06_comunicato

kiranAd_final2

Kiran Village, un’oasi di speranza in India

Un’articolo di Romina Gobbo, caposervizio de “La Voce dei Berici” di Vicenza, pubblicato nel numero di domenica 3 luglio 2011 a pagina 8. In fondo al POST il PDF. Francesco Maule

Il dottor Moreno Toldo racconta il Kiran Village di Varanasi in India.

Perché avere un futuro è un diritto di tutti

E’ una scelta radicale quella che ha portato, tre anni fa, il dottor Moreno Toldo,

Moreno Toldo durante una visita

neurologo dell’Ulss 5 OvestVicentino a trasferirsi in India, nell’Uttar Pradesh, al servizio dei piccoli della terra. Perché, anche se stiamo parlando della terza potenza mondiale, la parte più povera della popolazione continua a soffrire dei mali del passato. Così accade che la disabilità sia ancora stigmatizzata. E sono proprio i piccoli disabili gli ultimi della terra a cui si dedica il dottor Moreno, che ha “ereditato”, dalla fondatrice suor Judith Keller, il Kiran Village di Madhopur, di cui oggi è direttore medico: un raggio di speranza nelle vite, (a ray of hope into lives), ovvero un centro, alle porte di Varanasi (nota anche come Benares), immerso nel verde e nella tranquillità, “cullato” dal tremolio delle acque del Gange. Sono stata a Kiran per una visita breve, ma sufficiente per una piacevole “iniezione di serenità”.

(altro…)