Beati i Costruttori di Pace

PACE in BICI

Oggi Nagasaki si è raccolta in un minuto di silenzio in ricordo delle vittime e della tragedia della bomba atomica, sganciata 70 anni fa dagli Usa, alle 11.02 del 9 agosto del 1945, tre giorni dopo quella su Hiroshima.

Di seguito una foto del passaggio a Vicenza dell’iniziativa Pace in bici arrivata oggi ad Aviano (PN).

PACE in BICI - VICENZA | 6 AGOSTO 2015 | foto F. Maule

PACE in BICI – VICENZA | 6 AGOSTO 2015 | foto F. Maule

…a 70 anni dalla tragedia di Hiroshima e Nagasaki

Hiroshima e Nagasaki | 6 – 9 agosto 1945

Pace in Bici 2015

“La mia speranza è che si possa riparare a un terribile errore del passato, eliminando dalla nostra storia le guerre e le armi nucleari che possono distruggere l’umanità intera.”
Seiko Ikeda, sopravvissuta alla bomba di Hiroshima, sganciata il 6 agosto 1945, alle 8.15 del mattino.

pace-in-bici-xSono passati 70 anni ma, nonostante le speranze della maggioranza delle donne e degli uomini della terra, il momento in cui tutte le armi nucleari saranno eliminate dal pianeta non sembra avvicinarsi.

Gli arsenali nucleari continuano a rimanere un pericolo-ricatto per l’umanità intera. L’unica certezza è che crescono sempre più le iniziative della società civile. Secondol’intuizione del visionario Sindaco di Firenze, Giorgio La Pira, le Città hanno una vocazione che viene dalla consapevolezza e dalla pratica della risoluzione dei problemi dei cittadini e dei conflitti senza l’uso delle armi.
Per questo sono sempre di più i sindaci che aderiscono all’iniziativa del sindaco di Hiroshima, Mayors for Peace, unendo tutte le energie per costruire una grande alleanza contro le atomiche. Hiroshima e Nagasaki per noi non è solo
memoria, ma è l’attualità di un impegno per arrivare insieme ad un trattato
internazionale che metta al bando tutte le armi nucleari.
Per un mondo libero da armi nucleari.
Sono passati 70 anni, ma nonostante le speranze della cara Seiko, e della stragrande maggioranza delle donne e degli uomini della terra, il momento in cui tutte le armi nucleari saranno eliminate dal pianeta non sembra avvicinarsi.
Come ogni anno, anche in questo settantesimo anniversario della distruzione di Hiroshima e Nagasaki, l’associazione Beati i costruttori di pace organizza l’iniziativa Pace in Bici
> per ricordare che la messa al bando delle armi nucleari dipende molto dall’impegno delle popolazioni,
> per informarci sulle più recenti campagne da sostenere per realizzare il disarmo nucleare,
> per promuovere l’adesione degli Enti Locali a Mayors for Peace –  Sindaci per la Pace,
> per raccogliere adesioni alla Solenne Promessa, per firmare una lettera di solidarietà alpopolo della Isole Marshall, per ascoltare testimonianze e  condividere appelli per un mondo libero da armi nucleari …
Il programma dei prossimi giorni a Vicenza e provincia:
GIOVEDÌ 6 AGOSTO
anniversario di Hiroshima Mantova, Piazza Mantegna
Ore 8.45, partenza di Pace in Bici. Castel D’Ario (MN), Bonferraro (VR), Nogara, Sanguinetto, Cerea . Legnago (VR), ore 12, incontro nel Comune. A seguire, sosta pranzo. Legnago – Cologna – Lonigo (VI) – Brendola – Alte di Montecchio Maggiore, accoglienza in Piazza San Paolo; Palestra Vita: cena, incontro associazioni,  pernottamento.
VENERDÌ 7 AGOSTO
Partenza da Alte di Montecchio Maggiore, ore 8.00. Longare (VI), incontro con Gruppo Presenza Longare e Amministrazione comunale, ore 9.30.images

Hiroshima e Nagasaki, Vicenza ricorda l’orrore

Il 6 Agosto di sessantasei anni fa, fu sganciata la prima bomba atomica della storia, che rase al suolo la città giapponese di Hiroshima. Tre giorno dopo, il 9 agosto 1945, la stessa sorte toccò a Nagasaki. Un orrore che ha causato più di 200 mila morti nei mesi successivi alla deflagrazione nucleare e che sono diventati oltre 350 mila negli anni successivi. La città di Vicenza, che tenta di porsi come crocevia di azioni e gruppi che coltivano percorsi e proposte di pace, ricorda questi eventi in vari modi. Martedì 9 agosto 2011 alle ore 20,30, presso il Piazzale Esedra (Campo Marzo) di Vicenza, dallo “speaker’s corner” (angolo parlante) vicino al busto di Gandhi si terrà l’incontro Il nucleare: ieri, oggi… E domani…?

Verrà proposta dagli organizzatori della “Casa per la Pace” e dal gruppo “amoVicenza”la proiezione di un filmato e l’intervento di Michele Boato responsabile dell’Ecoistituto del Veneto. L’evento è proposto in collaborazione con il Comune di Vicenza – Assessorato alla Famiglia e alla Pace

Vengono segnalati inoltre altri tre momenti significativi per ricordare questa tragedia che segna la storia dell’umanità.

6 e 9 agosto 1945 Hiroshima – Nagasaki perché non si dimentichi mai… a cura del gruppo “Presenza a Longare Francesco Scalzotto”; che da 23 anni organizza una presenza, la domenica mattina, davanti ai cancelli di site Pluto, ex deposito di armi nucleari USA, situato nel comune di Longare (Vicenza). La presenza, nei giorni dell’anniversario, sarà sabato 6, domenica 7, lunedì 8, martedì 9 agosto dalle 8 alle 12.00.

I “Beati i costruttori di pace” invece organizzano, sempre dal 6 al 9 Agosto, la 3ª edizione di “Pace in bici” che si concluderà il 9 Agosto alle 11.00 davanti alla base Usaf di Aviano (PN), dove sono tutt’ora depositati una cinquantina di ordigni nucleari. Per informazioni si può visitare il sito www.beati.org.

Ritorniamo invece in città per parlare dell’evento proposto dal Movimento Internazionale Riconciliazione (M.I.R.) Gruppo Vicenza.

i pacifisti tedeschi che arriveranno a Vicenza il 6 agosto

Stiamo parlando dell’arrivo in città del “Bicitour Monaco-Vicenza”. Il 6 agosto infatti la nostra città ospiterà l’arrivo di un gruppo di pacifisti tedeschi che, partiti in bici da Monaco, hanno scelto Vicenza come punto di arrivo.

Appuntamento in Campo Marzo – Piazzale Esedra, alle ore 17, per un incontro con rappresentanti dell’amministrazione comunale e partecipazione al Flash Mob (azione nonviolenta istantanea).

F.M.

Tratto da “La Voce dei Berici” –  domenica 7 agosto 2011 – pagina 14

Nucleare 2 – le due posizioni

       PERCHE’ NO. Roberto Meregalli, “Beati i Costruttori di Pace”

Roberto Meregalli si occupa da vent’anni di energia. Ha collaborato alla stesura di un opuscolo intitolato “Nuova Pulita Rinnovabile: ENERGIA” in cui in modo chiaro e divulgativo Beati i Costruttori di Pace, Pax Christi e Bilanci di Giustizia hanno voluto aprire il confronto a partire da alcune informazioni di base che permettano di scoprire e denunciare i luoghi comuni legati a quella che è l’imposizione del nucleare.

PERCHE SI.  Carlo Mendes, “Forum nucleare italiano”

Carlo Mendes è il portavoce del Forum Nucleare Italiano (www.forumnucleare.it), un’associazione no-profit che intende favorire una più ampia e approfondita conoscenza dell’opzione nucleare e delle sue implicazioni.

(altro…)