Mi emoziona Dio che si emoziona

Condivido un brano da un testo di Luigi Verdi. (F. M.)

Mi emoziona Dio che si emoziona, che sembra colpito per qualcosa di nuovo, di inatteso, che sfugge al suo progettare e si sottrae al suo controllo.

Mi emozionano i suoi occhi dal tono mansueto, accordo fra il sole d’estate e il sole d’autunno, il suo andare a cuore aperto fino all’uomo, fino alla nostra terra che ha tremato di freddo, ma ancora non ha sudato.

Mi emoziona la leggerezza della sua serietà, l’intollerabile libertà in quegli occhi capaci di penetrare nel cuore delle persone, di svelarne miserie, passioni, disinganni e cercarvi i pochi grammi di coraggio.

Mi emoziona sempre quella parola che mi esce dalla gola, quelle lacrime che brillano al lume di candela.

Mi emoziona il mio cercare Dio dentro la nebbia, nostalgia di vita buona.

Mi emoziona espoldere a volte come il sole, aprirmi come una ferita e far uscire parole come una sorgente.

Mi emoziona il mio estrarre cera da amari fiori, il lavorare come api delle mie pene, le buone lacrime dei miei dolori e il sentire man mano il cuore farsi alveare.

Spesso come Dio mi emoziono del frutto delle mie mani, quell’emozione che scaturisce dal comprendere, quasi all’improvviso, che ciò che hai generato si è mutato in altro.

Più volte agli incroci della vita, a sorpresa, rispunta quel portatore di brividi e so che mai come in quei momenti toccherò così tanto lontano.

William Congdon - Crocifisso,90

 

Tratto da: Luigi Verdi, Il mandorlo, Fraternità di Romena, 2003. Pagg. 108-110.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...